STEPHEN HAWKING

Ecco cosa succede quando una forza irrefrenabile incontra un SOGGETTO inamovibile

Ciao Amici, ho voluto sottotitolare con questa citazione dal Film ” Il Cavaliere Oscuro ” per evidenziare l’insegnamento motivazionale che traiamo dalla impressionante vicenda umana del grande Fisico Teorico Stephen William Hawking .

Non essendo io assolutamente in grado di scrivere qualcosa di sensato su argomenti come cosmologia, fisica, matematica, astrofisica, divulgazione scientificabuchi nericosmologia quantistica e origine dell’universo. Mi concentrerò sull’impressionante vita di chi ha superato un problema di salute immenso senza arrendersi alla triste evidenza .

Hawking dovette fronteggiare un progressivo deterioramento delle proprie abilità motorie in giovane età infatti aveva appena compiuto 21 anni quando arrivò la diagnosi dei medici che sentenziava sclerosi laterale amiotrofica (SLA), una malattia degenerativa. In realtà a più di cinquant’anni dall’infausta sentenza si discute ancora se la sua sia stata una forma atipica di SLA (tesi sostenuta dallo stesso Hawking) o se si sia trattato piuttosto di atrofia muscolare progressiva.

Nonostante lo shock, Stefhen proseguì gli studi di cosmologia e si sposò con Jane Wilde (da cui avrà tre figli) anche se la vita media di una persona a cui viene diagnosticata questa malattia è tra i due e i cinque anni (a Hawking, a 21 anni, ne avevano dati due).

Stephen Hawking è morto a 76 anni non prima di aver cambiato per sempre il modo di vedere e affrontare argomenti complessi e totalmente teorici .

Lette queste poche righe sulla vita di un grande uomo, volete ancora giustificare i vostri motivi che non vi permettono di perseguire il vostro sogno ? Credete di avere un buon motivo per non insistere nel vostro percorso ?

 

 

 

Condividi su:

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.